L'anniversario del terremoto e dello tsunami in Giappone

viaggiappone €2520 in doppia, tasse aeroportuali incl.Tour estate 2018 viaggia con noi!
Un viaggio nel cuore del Giappone più profondo che svelerà modernità e tradizioni antiche andando fuori dalle solite rotte turistiche, senza dimenticare le mete più amate.

Il ricordo del mio 11 marzo 2011.

Terremoto, Tsunami, Giappone

Invece, di parlare di numeri di morti, catastrofe nucleare, terremoti e tsunami che si sono abbattuti sulla regione di Tohoku nel Giappone del nord, cercherò di ricordare il mio 11 marzo del 2011.

L'undici di marzo 2011 io ero a casa, in Italia, e Yumiko si trovava in Giappone, per sistemare un po' di cose, prima del nostro imminente matrimonio che si sarebbe celebrato il 7 aprile, dopo quasi dieci anni di fidanzamento e convivenza.
Dormivo, senza sapere che nel frattempo l'asse terrestre si era spostata di 10 cm, mi alzo accendo il computer e subito squilla skype, è Yumiko che mi dice: "C'è stato un terremoto fortissimo in Giappone, non preoccuparti è lontano da qua, ma è stato fortissimo", sono le sette e mezza in Italia in Giappone le 15 e 30 ed il sisma si è scatenato da 45 minuti.
A quel punto mi metto a seguire le notizie, Yumiko mi ha salutato in fretta, per non occupare inutilmente banda internet e per seguire la cosa accanto ai suoi, io mi metto a seguire sui media italiani, e in breve tempo mi rendo conto che non è il solito terremoto è qualcosa di terribile, dal sito di Repubblica inizio a seguire NHK, la tv giapponese, nella sua versione in lingua inglese, si inizia a parlare di maremoto, di onda anomala, e si aspetta, sale l'ansia in me, so che Fukuoka dove è la mia Yumichan, è lontana dagli accadimenti, ma non sto sicuro, si parla di problemi all'erogazione elettrica, di voli cancellati, di morti, prima cento, poi diventeranno migliaia, non si capisce ancora nulla.

Lo Tsunami in diretta tv

Arrivano le immagini, in diretta, un'onda altissima, si vede, poi diranno che fosse di 15 metri, un muro d'acqua duro come il cemento a cento e passa chilometri orari si abbatte sulla costa nord est dell'isola di Honshu, il litorale e il limitrofo entroterra è spazzato via.
Non ci sono parenti di mia moglie coinvolti, anche quelli che abitano a Tokyo, dove il sisma ha fatto violentemente tremare tutto, stanno bene, quindi, nell'egoismo, che in questi casi porta a contare i propri cari, le cose sono sotto controllo.
Adesso rimane, in me, il dramma di quel che è successo, e la trepidazione di riuscire a rivedere Yumiko il 18 marzo giorno in cui l'attendo in Italia, visto che leggo che alcuni voli sono stati soppressi.
Passano due giorni, e le immagini di questo quieto e lontano paese invadono le nostre case, i telegiornali, i rotocalchi, i giornali stampati e sul web non interrompono mai di inviare testimonianze agghiaccianti dell'accaduto, immagini di poveri sopravvissuti sui tetti, l'onda fragorosa che si abbatte su tutto, immagini terribili di una natura crudele nella propria violenza e non curante dell'uomo che l'abita ovunque.

La catastrofe nucleare di Fukushima

Ad un certo punto si inizia a parlare di Fukushima, una città del nord di Honshu a 250 km da Tokyo dove sul mare, è stata costruita più di quaranta anni fa una centrale nucleare, la centrale ha retto il terremoto, ma non le onde dello tsunami, tsunami, che si aspettava al massimo alto 10 metri, quindi le acque fangose hanno danneggiato i reattori, inizia l'incubo della catastrofe nucleare, che ad oggi si può dire essere stata grave, ma si spera limitata a questa parte di territorio dove ancor oggi tutti gli abitanti delle zone in circa 20Km di raggio dalla centrale sono allontanati e rimarranno tali per decenni...ma non voglio entrare in valutazioni di cui non ho competenza per parlare.

Psicosi atomica

Terremoto, Tsunami, Giappone

Il mio pensiero rimane fisso alla mia fidanzata, che è lontana, che fortunatamente è anche lontana dagli eventi accaduti, ma che non è vicino a me che non posso far altro che ascoltare cosa accade, al fatto che ci abbiamo messo dieci anni prima di deciderci a sposarci ed una grande ombra è calata sulla nostra gioia.
Si inizia adesso a non capire se i voli in partenza da Tokyo siano o meno sicuri, per prima Lufthansa, annulla i suoi voli sulla capitale nipponica e poi segue Airfrance, e poi gli altri vettori europei, Alitalia continua a volare...leggo bollettini, aspetto, i miei capelli si imbiancano un po' di più a seguito di quanto accaduto.
Intanto percepisco la commozione e la partecipazione che a casa di mia moglie ed in tutto il Giappone risparmiato dal sisma si respira , sento un sentimento nazionale a noi Italiani probabilmente sconosciuto, non che noi Italiani si sia insensibili, siamo sempre partecipi, ma l'intensità e il coinvolgimento di un popolo unito come quello nipponico non l'ho mai respirata.
Alla compartecipazione per il sisma nel mondo è seguita la psicosi atomica, senza che mai ci fossero livelli di radioattività che potessero nuocere alla salute, almeno a Tokyo e nel restante Giappone lontano da Fukushima.
Le ambasciate invitano tutti a lasciare il paese o almeno a spostarsi verso sud, verso Osaka. Questa psicosi credo sia rimasta in molte persone, almeno qua in Italia, infatti quando parlo di Giappone, con chi non ha rapporti con questo paese ancor oggi dopo un anno (ma anche dopo tre) mi parla di radiazioni e mi domanda se sia sicuro andarci...
Queste radiazioni ci hanno fatto dimenticare l'altro grande dramma che è il disastro che si è abbattuto nel nord est del paese.
Alla fine Yumiko è tornata quando doveva tornare, è partita da Osaka invece che da Tokyo, perché ad un certo punto anche i voli di Alitalia hanno smesso di partire dalla capitale nipponica, ci hanno raggiunto i suoi e siamo diventati marito e moglie in una giornata piena di gioia e di sole.

Il Giappone oggi, un grande paese ricco e solidale

Quando a settembre (2011) sono tornato in Giappone, mentre qua non se ne parlava più da tempo, si faceva spesso vedere alla tv che ancora il lavoro da fare è tanto, la ricostruzione è in movimento, ancora tante persone sono sfollate; il paese si è rimboccato le maniche, ma ancora molto è da rimettere a posto, nella regione di Tohoku, mentre posso dirvi che a Tokyo, ad Osaka, a Kyoto e nel resto del paese, la vita è normale, tutto è a posto, pulito e funzionante, molto più che da noi... tutti partecipano come possono per aiutare, posso testimoniare un paese grande e forte che sta cancellando quest'ennesima ferita.

Il ricordo di chi non c'è più e l'incessante ricostruzione

Sono passati tre anni da quel momento, sono tornato in Giappone anche nell'autunno del 2012 e del 2013, il paese va avanti, ma non dimentica, in tv i giornalisti spesso si ricordano di chi vive in quelle regioni ferite e mostra a tutta la nazione cosa si fa comunque per andare avanti, sì perchè comunque ad oggi ancora più di 260.000 persone non sono tornate a casa, e non si parla solamente degli abitnati delle zone limitrofe la centrale di Fukushima, ma anche chi a causa dello tsunami ha perso tutto e non è riuscito a rimetter su quanto ha perduto.
E ovunque nel paese del sol levante si raccolgono ancora oggi fondi per gli orfani creati dal cataclisma e per tutti coloro che si sono visti letteralmente spazzar via le speranze nel futuro.
Interventi privati e statali ancor oggi si susseguono per far ritornare, per come sia possibile, la regione a prima del disastro, parchi scuole e case vengono rimessi al loro posto, si costruisce un una lunga ed alta barriera costiera per arginare la forza della natura, ma spesso nel momento di realizzare nuove opere ci si scontra col non riuscire più a capire di chi fosse una terra, essendo magari morti tutti gli abitanti di una casa, di una piccola comunità, e così se ne cercano gli eredi dispersi in mille rivoli di parentele e alcuni interventi stentano a ripartire.
E così in questo 11 marzo 2014 si piangono i 15884 morti i 2633 dispersi, i 2993 che non ce l'hanno fatta in seguito a quanto è successo, un evento che ha dato al Giappone un'ulteriore testimonianza della relatività di tutto, ed ha spezzato la fiducia insita in molti nell'invicibilità della tecnologia nel fronteggiare gli eventi catastrofici della natura.
Nella tristezza del momento però vogliamo invitare tutti gli amanti del viaggio e delle culture ad andare in Giappone ed innamorarsene, un paese reale e magico allo stesso tempo.

viaggiappone

Viaggia con noi alla scoperta del Giappone: estate 2018!
Un viaggio tra le origini del Giappone ed il futuro!
Viaggiappone non cambia ed aiuta i viaggiatori fai da te, se ci credete utili, usate da qui Booking, Assicurazioni di viaggio, Amazon, Router wifi a noleggio ecc... Il sito richiede tanto tempo! Grazie!

assicura 15 giorni di viaggio a partire da 39€

Parti tranquillo con viaggisicuri
con 39€ la tua assicurazione sanitaria e parti per la vacanza! E in più 10% di sconto col codice PPC10B
Assicurazione sanitaria con Allianz
45€ e copri le spese mediche in viaggio se hai meno di 26 anni! E in più 10% sconto passando dal link.
  • 802a9e20-866a-423d-8b3b-abbab9a2b343
  • 8e1dbb06-bf6e-41dc-f608-d21c15d3db25
  • c0052ebd-e175-450b-a972-99c4959c7f5f
  • b7e7ac58-b587-4b16-c12a-60a9fb856408
  • b067ab29-6289-476d-90fc-d7e28f88806a
  • e994ad56-2456-4243-ee76-731063f29848
  • 464b866e-1951-490b-b3a3-2abda7853193
  • 7313cd26-5b9f-4dd0-81b6-208258fccf00
  • 16914e67-707a-4609-b3db-fc7d5f7db29f
  • 94776ab3-e7c8-4f7e-9869-917bb7e5f169
  • 2ab6ca9f-f6f8-4eb9-ff17-787d898322c7
  • 4c8f2509-a7a8-401b-c119-3d21397da338
  • 05f83df1-91b2-4611-ae56-6e19a1a2a693
  • 42faf4a3-4d2c-42ec-9801-82e73812239d

"Una mano" per Viaggiappone.com!

viaggiappone

Ciao! Se vi piace il nostro sito web e credete che sia utile per voi ricordatevi di fare tramite noi le vostre prenotazioni su booking, o la vostra assicurazione sanitaria (senza spese aggiuntive, anzi risparmiando qualcosa) ecc. Dietro tutte queste pagine web ci sono tanto tempo e tante spese per mantenerle on-line. Grazie per sostenere viaggiappone.com!
Chi è Viaggiappone?...

Hotel Tokyo Lusso Conveniente

Grand Arc Hanzomon Hotel Tokyo, Giappone

Vicino al palazzo imperiale, una soluzione molto buona per un soggiorno a Tokyo, prezzo ottimo.
Maggiori Informazioni

The B Ochanomizu Hotel Tokyo, Giappone

Centrale a cinque minuti a piedi da Akihabara, vicinissimo metro, adsl in camera, prezzi buoni.
Maggiori Informazioni

Sunshine City Prince Hotel Tokyo, Giappone

Ottimo Hotel, centro benessere, minimarket 24/24, comodamente raggiungibile con metro e JR.
Maggiori Informazioni

Hotel JAL City Haneda, Giappone

A dieci minuti dall'aeroporto di Haneda, bus grauito, non distante dal centro, ottimo per chi vola da là.
Maggiori Informazioni

Mitsui Garden Hotel Yotsuya

Tre minuti a piedi da JR Yotsuya, centrale e ben collegato, letti comodissimi, buona soluzione.
Maggiori Informazioni

Shinagawa Prince Hotel Tokyo, Giappone

Vicinissimo Shinagawa JR da cui raggiungere velocemnte luoghi più famosi , piscina, bowling e tennis.
Maggiori Informazioni

Assicura 15 giorni di viaggio!

30€ per tutelare la salute in viaggio
Miglior qualità prezzo, scopri di più!
 

39€ salute e responsabiltà civile
sconto 10% col codice PPC10B
 

45€ meno di 26 anni, ottima soluzione
10% sconto passando dal link
 

40€ e copri in pieno la tua salute
sconto 10% inserendo il codice IMI15A
 

45€ assicurazione medica base
sconto 10% inserendo il codice MAX10
 

77€ anche malattie preesistenti
10% sconto codice CDESC4NMVC98-15
 

Cosa è viaggiappone?

viaggiappone

Viaggiapppone nasce come condivisione dei viaggi nel Paese del Sol levante fatti da Yumiko e Dani tenendo sempre presente quali possano essere i problemi oggettivi che un Italiano in vacanza in Giappone possa incontrare, tramite tante informazioni, foto, diari di viaggio (siamo all'undicesimo fatto insieme) ed anche rispondendo direttamente sul Forum.
Viaggiappone, con la propria esperienza, progetta e si mette alla testa di viaggi di gruppo alla scoperta del Sol Levante che vengono realizzati da un tour operator leader nel settore.
Le spese del sito vengono coperte dagli acquisti effettuati tramite queste pagine (booking, assicurazioni, Amazon ecc) senza che per voi ci siano costi in più...quindi se vi piace sosteneteci!
Viaggiappone è anche cultura e società giapponese nel tentativo di presentare un Giappone reale e al di fuori dei luoghi comuni a chi si è appassionato di questo lontano paese o che lo voglia visitare...

Chi è viaggiappone?...

Booking.com

twitter

viaggiappone.com
NUOVO post nel nostro #blog: parliamo di cosa siano i #Ryokan, gli #alberghi alla giapponese e pensati per i Giappo… https://t.co/PZvyFExNM3
viaggiappone.com
Il Toshodai-ji a #Nara uno dei templi più antichi di tutto il #Giappone...ci torneremo la… https://t.co/pqumT7EKvP
viaggiappone.com
RT @Poporoya: Poporoya, il più antico sushi bar di Milano - So Wine So Food https://t.co/SwmH1LYHPm via @BowThemes
Follow viaggiappone.com on Twitter

Diari di Viaggio

Il castello più antico del Giappone

Ueno, Tokyo

Ueno, Tokyo

Un matsuri di primavera!
Continua il nostro viaggio in Giappone della passata primavera, ormai soli ci rechiamo ad Inuyama nella remota e bellissima valle del Kiso, dove la campagna giapponese sembra ancora un dipinto del passato, qua è un matsuri ed il castello di Inuyama.
leggi tutto...

Giardini e Sakura a Tokyo

Shinsekai, Osaka, Giappone

Shinsekai, Osaka, Giappone

Freddo e fiori a Tokyo!
Il nostro tour alla scoperta di Tokyo dei sui giardini e dei luoghi più belli con la fioritura dei ciliegi prosegue fino alla partenza del gruppo, ed inizia un nuovo viaggio nel viaggio, con viaggiappone.com!
leggi tutto...

Novità Blog

Ryokan: l'hotel alla giapponese

Stanza di Ryokan in Giappone

Stanza di Ryokan in Giappone

Cosa è un Ryokan?
Spesso parlando di Ryokan, i tipici alberghi giapponesi, si creano molti equivoci, in questo articolo cerchiamo di spiegare cosa siano essi per i gli abitanti del Paese del Sol Levante, non proprio dei semplici hotel ma...
leggi tutto...

Quanto è facile parlare a caso del Giappone?

Tokyo, Shinjuku

Tokyo, Shinjuku

Giappone ed Italia due mondi lontani...
Il Sol Levante piace molto agli Italiani, non dobbiamo certo scriverlo qua in un sito il cui tema principale è il viaggio in Giappone, ma sopratutto nelle grandi testate se parla spesso con poca competenza, rincorrendo il titolo facile....
leggi tutto...

Seguici su g+