Storia giapponese: Periodo Edo Tokugawa (seconda parte)

viaggiappone €2520 in doppia, tasse aeroportuali incl.Tour estate 2018 viaggia con noi!
Un viaggio nel cuore del Giappone più profondo che svelerà modernità e tradizioni antiche andando fuori dalle solite rotte turistiche, senza dimenticare le mete più amate.

Nasce una nuova capitale Edo, l'odierna Tokyo

L'epoca Edo, dal nome della capitale del bakufu, cioè dello shogun, dura dal 1603 al 1868, un periodo di 260 anni che hanno dei punti comuni, ma anche tanti differenti, per cui non è facile farne una narrazione puramente cronologica.
Macroscopicamente possiamo individuare due momenti (il primo dal 1603 alla metà del XVII secolo e il secondo che arriva fino al 1868) durante i quali la società e l'economia, da prettamente agricolo-guerriera, si trasformano in urbana e borghese, coltivando in sé i semi della rivoluzione Meiji che porterà forzosamente nel mondo moderno il Giappone nel secolo XIX. Alla morte di Ieyasu, nel 1616, gli succede sul trono shogunale il figlio Hidetada che, nel 1623 abdica, in favore del figlio Iemitsu, continuando di fatto a controllare il governo fin quando non muore nel 1632.

I Tokugawa, sovrani e protettori del Paese del Sol Levante

Durante il governo di Hidetada, il cristianesimo è definitivamente messo al bando nel 1622 ed ulteriormente perseguitato. Sarà dal 1633 al 1643 che Iemitsu porta realmente a termine i piani di potere del nonno ponendo regole precise per la dimora ad Edo dei daimyo, limitandone il numero dei soldati in relazione all'importanza del feudo a loro assegnato ed è lui in pratica che salda le basi per la durata della pace e del "regno" Tokugawa.
Il bakufu ha il controllo diretto dell'insieme di feudi più grande e redditizio ed ha il primato sugli altri grazie al controllo delle principali miniere d'argento e delle città più importanti: Osaka che gestisce i traffici interni, Nagasaki che ha il monopolio dei commerci con l'estero (anche se ridotti, sempre fruttuosi per chi li controlla), Kyoto che è la capitale dello stato imperiale, oltre che Edo dove lo shogun risiede come un vero sovrano del Sol Levante.
Iemitsu si affidò ai sacerdoti per trovare il luogo opportuno ove porre la tomba del nonno, vero padre della patria, la cui anima avrebbe dovuto bloccare gli spiriti malvagi provenienti dall'ovest. La sede del mausoleo fu individuata in Nikko dove i migliori intagliatori dell'epoca, in due anni, portarono a termine l'immenso santuario , ricco di intagli sfarzosi per i loro colori, cinesizzante nello stile, quasi barocco in contrasto con la linearità nipponica che stava prendendo forma proprio in quel momento, come testimonia la villa Imperiale di Katsura. (Iemitsu là farà realizzare anche il proprio mausoleo, più piccolo ma forse ancor più bello di quello del nonno proprio a Nikko).

Il Giappone si chiude in se stesso

Sarà nel 1641 che Iemitsu, per controllare ancor di più la situazione, chiuderà il paese al mondo con il sakoku (paese incatenato), cioè il divieto per i Giapponesi di lasciare il proprio paese e per gli stranieri di soggiornarvi senza permesso pena la morte...comunque lo shogun lascia degli spiragli per i commerci, anche se molto stretti e sarà soltanto nel 1856 che questa legge sarà rivista.
Quando lo shogun muore, nel 1651, il bakufu è saldo ed il titolo sarà ereditato dal figlio Ietsuna che però ha 10 anni e quindi è messo sotto tutela da Hoshina Masayuki; anche quando l'età glielo consentirà, però, farà governare un consiglio di saggi; muore senza figli e lo scettro shogunale passa al fratello Tsunayoshi che riprende il controllo diretto del Bakufu. Gli anni che vanno tra il 1688 ed il 1704 sono conosciuti come "era Genroku" e sono caratterizzati da una grande crescita delle città ed un forte slancio culturale.
Costituiscono, forse, il clou dell'epoca Edo con una grande sviluppo della classe borghese e dei commerci interni che si effettuano lungo costa e sono incrementati grazie alla creazione di una serie di strade (che collegano la capitale con il resto del paese così da favorire il cammino dei daimyo dal loro feudo alla capitale), la più famosa delle quali è sicuramente il Tokaido, la via che collega Kyoto a Tokyo, che all'epoca viene appunto prolungata fino ad Osaka.

Uno shogun che amava più i cani degli uomini porta il Giappone in crisi economica

Si dice che Tsunayoshi fosse fissato coi cani, tanto che ne aveva 50.000 nel castello di Edo e da istituire pene severissime per chi li maltrattasse (ed a chi faceva male agli animali in genere), infatti un sacerdote gli aveva detto che non riusciva ad avere prole maschile perché aveva maltratto un cane in un altra vita oltre ad essere lui stesso nato sotto il segno del cane dell'oroscopo cinese. Pare, poi, che questo shogun si lasciasse andare ad un vita dissoluta e lussuosa in contrasto con le regole di morigeratezza che imponeva sul paese, dove le miniere d'oro ed argento sotto il controllo dei Tokugawa si stavano esaurendo... .
E' così che dal 1705 si assiste ad una vera crisi economico finanziaria, mentre le sorti della nazione sono messe dallo shogun sempre più in mano al gran ciambellano Yanagisawa e al ministro Ogiwara. Quest'ultimo mantiene il controllo dello shogunato anche alla morte di Tsunayoshi, durante il governo di Ienobu che è l'ultimo dei suoi figli. Ienobu lascia il passo, già nel 1712, a Ietsugu il figlioletto di tre anni, affidato al tutore Arai Hakuseki che cerca di promuovere la svalutazione della moneta, essendo la crisi finanziaria, legata alla mancanza di metalli preziosi, ormai pesante, ma questa è osteggiata dalle gilde dei mercanti e degli orefici. Per tale motivo, si cercò di restringere ancor più l'emorragia di metalli preziosi verso l'estero limitando a 2 navi olandesi e 30 cinesi all'anno i commerci dal porto di Nagasaki.
Ietsugu muore di malattia e così si estingue il ramo diretto di Iemitsu per cui sale al comando un esponente dei Tokugawa di Kii, nipote del decimo figlio di Ieyasu.

viaggiappone

Viaggia con noi alla scoperta del Giappone: estate 2018!
Un viaggio tra le origini del Giappone ed il futuro!
Viaggiappone non cambia ed aiuta i viaggiatori fai da te, se ci credete utili, usate da qui Booking, Assicurazioni di viaggio, Amazon, Router wifi a noleggio ecc... Il sito richiede tanto tempo! Grazie!

assicura 15 giorni di viaggio a partire da 39€

Parti tranquillo con viaggisicuri
con 39€ la tua assicurazione sanitaria e parti per la vacanza! E in più 10% di sconto col codice PPC10B
Assicurazione sanitaria con Allianz
45€ e copri le spese mediche in viaggio se hai meno di 26 anni! E in più 10% sconto passando dal link.

"Una mano" per Viaggiappone.com!

viaggiappone

Ciao! Se vi piace il nostro sito web e credete che sia utile per voi ricordatevi di fare tramite noi le vostre prenotazioni su booking, o la vostra assicurazione sanitaria (senza spese aggiuntive, anzi risparmiando qualcosa) ecc. Dietro tutte queste pagine web ci sono tanto tempo e tante spese per mantenerle on-line. Grazie per sostenere viaggiappone.com!
Chi è Viaggiappone?...

Hotel Osaka Economici di Qualità

Hearton Hotel Minamisenba Osaka, Giappone

Centralissimo, zona Minami-Namba, massima pulizia e buon servizio, stanze un po'piccole ma prezzi ottimi.
Maggiori Informazioni

Hearton hotel Shinsaibashi Osaka, Giappone

Business hotel vicino alla metro Shinsaibashi in una zona molto commerciale, ottima qualità prezzo.
Maggiori Informazioni

Best Western Fino Shinsaibashi Osaka, Giappone

Un buon hotel vicino a Dotonbori, per godersi le notti illuminate di Osaka, con un ottimo qualità prezzo!
Maggiori Informazioni

Hotel Chisun Inn Esaka Osaka, Giappone

Vicino Metro Esaka, a due fermate da Shin-Osaka , confort discreto, ha anche le sue terme, prezzo eccezionale!
Maggiori Informazioni

Assicura 15 giorni di viaggio!

30€ per tutelare la salute in viaggio
Miglior qualità prezzo, scopri di più!
 

39€ salute e responsabiltà civile
sconto 10% col codice PPC10B
 

45€ meno di 26 anni, ottima soluzione
10% sconto passando dal link
 

40€ e copri in pieno la tua salute
sconto 10% inserendo il codice IMI15A
 

45€ assicurazione medica base
sconto 10% inserendo il codice MAX10
 

77€ anche malattie preesistenti
10% sconto codice CDESC4NMVC98-15
 

Cosa è viaggiappone?

viaggiappone

Viaggiapppone nasce come condivisione dei viaggi nel Paese del Sol levante fatti da Yumiko e Dani tenendo sempre presente quali possano essere i problemi oggettivi che un Italiano in vacanza in Giappone possa incontrare, tramite tante informazioni, foto, diari di viaggio (siamo all'undicesimo fatto insieme) ed anche rispondendo direttamente sul Forum.
Viaggiappone, con la propria esperienza, progetta e si mette alla testa di viaggi di gruppo alla scoperta del Sol Levante che vengono realizzati da un tour operator leader nel settore.
Le spese del sito vengono coperte dagli acquisti effettuati tramite queste pagine (booking, assicurazioni, Amazon ecc) senza che per voi ci siano costi in più...quindi se vi piace sosteneteci!
Viaggiappone è anche cultura e società giapponese nel tentativo di presentare un Giappone reale e al di fuori dei luoghi comuni a chi si è appassionato di questo lontano paese o che lo voglia visitare...

Chi è viaggiappone?...

Booking.com

twitter

viaggiappone.com
RT @italiagiappone: #Giappone: la spiaggia ricoperta di incredibili formazioni di ghiaccio più preziose dei diamanti -@LaStampa https://t.…
viaggiappone.com
RT @francescaturchi: 👘🇯🇵 Vestizione del kimono giapponese. Un'esperienza unica che non consiste solo nell'indossare questo abito tradiziona…
Follow viaggiappone.com on Twitter

Diari di Viaggio

Ultimi giorni di Hanami 2017

Hanami al castello di Fukuoka, Giappone

Hanami al castello di Fukuoka, Giappone

Gli ultimi giorni di un bel viaggio in Giappone
La meravigliosa fioritura dei sakura a Fukuoka nell'hanami ritardatario della scorsa primavera, gli ultimi giorni giapponesi ed il rientro...sempre pronti a nuove ripartenze.
leggi tutto...

Un vero concentrato di Sol Levante

Maneki Neko, Giappone

Maneki Neko, Giappone

Finalmente la primavera giapponse
Un concentrato di Giappone tra castelli, templi, santuari, onsen (terme), ryokan (locande tipiche), e meravigliosi fiori di Sakura (i ciliegi giapponesi) per fare finalmente un po' di vero hanami!
leggi tutto...

Novità Blog

Ryokan: l'hotel alla giapponese

Stanza di Ryokan in Giappone

Stanza di Ryokan in Giappone

Cosa è un Ryokan?
Spesso parlando di Ryokan, i tipici alberghi giapponesi, si creano molti equivoci, in questo articolo cerchiamo di spiegare cosa siano essi per i gli abitanti del Paese del Sol Levante, non proprio dei semplici hotel ma...
leggi tutto...

Quanto è facile parlare a caso del Giappone?

Tokyo, Shinjuku

Tokyo, Shinjuku

Giappone ed Italia due mondi lontani...
Il Sol Levante piace molto agli Italiani, non dobbiamo certo scriverlo qua in un sito il cui tema principale è il viaggio in Giappone, ma sopratutto nelle grandi testate se parla spesso con poca competenza, rincorrendo il titolo facile....
leggi tutto...

Seguici su g+