Sul rapporto dei giovani giapponesi e le automobili

viaggiappone €2520 in doppia, tasse aeroportuali incl.Tour estate 2018 viaggia con noi!
Un viaggio nel cuore del Giappone più profondo che svelerà modernità e tradizioni antiche andando fuori dalle solite rotte turistiche, senza dimenticare le mete più amate.

I Giovani giapponesi non comprano più le macchine?

Shinjuku, Tokyo

Alcuni giorni fa parlando con Yumichan vengo a scoprire che molti ragazzi giapponesi, sopratutto nella grande Tokyo stanno rinunciando a comprare un'automobile, oggetto che dalle nuove generazioni (i nati negli anni '90) non è più uno status symbol come lo era per i loro genitori o fratelli maggiori e che, semmai, sempre più cresce il fenomeno del Car sharing. E' così che approfondendo la cosa sul web vado a leggere che è dal 2008, cioè quando si è palesata in modo più brusco in Giappone la crisi economica, il Paese del sol levante deve fare i conti con un crollo delle vendite interne, pur avendo la Toyota in quell'anno (affacciandosi ai così detti mercati emergenti, leggi Cina ed India) superato General Motors nella produzione di auto...
Un grande deterrente per i giovani giapponesi nell'acquisto di un'auto è, senza dubbio, il fatto che ogni mezzo al momento dell'acquisto deve avere il suo parcheggio certificato ed affittare un posto auto, sopratutto, nella capitale nipponica può costare anche ¥ 50.000al mese cioè 360€ al cambio odierno, a Shibuya ¥60000; mentre ad Azabu anche 100000, per non volere indagare i costi di zone come Roppongi...Aggiungete a questo le spese delle tasse automobilistiche e che nelle metropoli, Tokyo, Yokohama, Osaka ecc il traffico cittadino è congestionato nelle ore di punta e i mezzi pubblici sono capillari, numerosi, puliti e puntuali tanto che li usi più volentieri dell'auto e vedrete come molti ragazzi si siano decisi di non seguire le orme paterne e non abbiano un'auto.

In Giappone non puoi parcheggiare per strada

Grattecieli, Tokyo

Per il viaggiatore che arriva in Giappone sarà anche strano constatare che nel paese del Sol levante non c'è quasi la possibilità di poter parcheggiare l'auto per strada...infatti ogni supermercato avrà il suo parcheggio, così come i Konbini o i grandi magazzini e nei centri cittadini tanti saranno i parcheggi a pagamento pronti ad ospitarvi dietro lauto compenso, ma la macchina lungo la via è fenomeno raro e comunque se ci fosse sarebbe un posteggio a pagamento ed in uno spiazzo, mai lungo la carreggiata.
A tal proposito ricordo quando nel mio primo viaggio, nel 2010, ad Hiroshima ci venne a prendere in auto Masaru, un cugino di Yumiko, che parcheggiata l'auto ad un posteggio comunale in una piazzola con le righe blu mise il denaro per un paio d'ore di sosta...così dopo la cena, avendoci messo un po' di più trovammo la macchina sollevata da dei cosi che erano spuntati dall'asfalto...pagando la differenza la macchina tornò al suo posto, per me che venivo dalla nostra cara Italia fu incredibile, ed immaginai tutte le automobili del Belpaese a mezz'asta...
Se ci ripenso, d'altronde, posso constatare che tutte le nostre amiche di Tokyo non hanno un'automobile, e quando qualche anno addietro ad una di loro che è una vera appassionata del Belpaese e della Fiat 500 suggerivo, in Italia, di imbarcarne una, visto che con relativamente poco ancora si comprano, mi faceva notare che poi il solo parcheggio della piccola utilitaria le sarebbe costato circa 400€ al mese.

Meglio noleggiare quando serve un' auto che comprarla nelle grandi metropoli giapponesi

traffico giapponese

Questo fatto, allora, ha favorito lo sviluppo del fenomeno del Car sharing, cioè di sottoscrivere un abbonamento e pagare l'auto quando serve, la ditta maggiormente utilizzata nel Sol levante è la Timescar con oltre 6000 punti di noleggio e 10.000 autovetture pronte all'uso e con prezzi veramente concorrenziali rispetto l'acquisto di un'auto propria, se non se ne fa un utilizzo quotidiano, infatti con ¥1000 (7€ circa) si paga un mese di iscrizione e con ¥800 si affitta per un'ora, mentre con ¥4000 6 ore e se ci servisse tutto il giorno ci toglieremmo il pensiero con ¥8000... il tutto senza dover pensare più a nulla, né al posteggio, né all'assicurazione e figuratevi neppure alla benzina...
Ora, molti di voi diranno, questo ha scoperto l'acqua calda e probabilmente è così, quindi chiedo scusa per il mio entusiasmo da oyaji (fuori tempo) di provincia, leggo, infatti, su Repubblica on-line di pochi giorni fa, che tale fenomeno furoreggia a Londra e facendo una ricerca sul web vedo che si sta affacciando (sopratutto con le auto elettriche) nella nostre maggiori città italiane e perfino nella mia cittadina...anche qua con prezzi ottimi e se stiamo a pensare quanto costa il mantenimento e l'acquisto di una macchina in Italia ci farei un pensierino...tanto che per le abitudini di uso che abbiamo (alla fine facciamo meno di 10.000Km all'anno) non sarà escluso che prima o poi sottoscriveremo tale soluzione.

Il Giappone è comunque il maggior produttore di auto al mondo

Giovani giapponesi in automobile

Fuori dalla grande metropoli Giapponesi i prezzi per parcheggiare sono più bassi e così ancora le auto vengono comprate senza troppi patemi, anche perchè se andiamo a guardare un po' altri numeri vediamo come il Giappone è il paese con il maggior numero di marchi automobilistici, Honda‎, Isuzu‎, Mazda‎, Mitsubishi Motors‎, Nissan‎, Subaru‎, Suzuki, Toyota‎...per non citare poi i marchi lusso legati a queste, tipo Lexus, e vanta, inoltre, nella Toyota Corolla l'automobile più venduta nel pianeta, sia in termini assoluti, che anche nel 2014 appena concluso...e se andiamo a guardare quanti Giapponesi hanno un automobile vediamo che sono al decimo posto di questa classifica con 543 auto ogni mille abitanti, contro le 765 degli americani che sono primi e le 606 degli italiani che sono al sesto posto, mentre la Cina vede ancora circa 10 macchine ogni 1000 abitanti...

viaggiappone

Viaggia con noi alla scoperta del Giappone: estate 2018!
Un viaggio tra le origini del Giappone ed il futuro!
Viaggiappone non cambia ed aiuta i viaggiatori fai da te, se ci credete utili, usate da qui Booking, Assicurazioni di viaggio, Amazon, Router wifi a noleggio ecc... Il sito richiede tanto tempo! Grazie!

assicura 15 giorni di viaggio a partire da 39€

Parti tranquillo con viaggisicuri
con 39€ la tua assicurazione sanitaria e parti per la vacanza! E in più 10% di sconto col codice PPC10B
Assicurazione sanitaria con Allianz
45€ e copri le spese mediche in viaggio se hai meno di 26 anni! E in più 10% sconto passando dal link.

Assicura 15 giorni di viaggio!

30€ per tutelare la salute in viaggio
Miglior qualità prezzo, scopri di più!
 

39€ salute e responsabiltà civile
sconto 10% col codice PPC10B
 

45€ meno di 26 anni, ottima soluzione
10% sconto passando dal link
 

40€ e copri in pieno la tua salute
sconto 10% inserendo il codice IMI15A
 

45€ assicurazione medica base
sconto 10% inserendo il codice MAX10
 

77€ anche malattie preesistenti
10% sconto codice CDESC4NMVC98-15
 

Cosa è viaggiappone?

viaggiappone

Viaggiapppone nasce come condivisione dei viaggi nel Paese del Sol levante fatti da Yumiko e Dani tenendo sempre presente quali possano essere i problemi oggettivi che un Italiano in vacanza in Giappone possa incontrare, tramite tante informazioni, foto, diari di viaggio (siamo all'undicesimo fatto insieme) ed anche rispondendo direttamente sul Forum.
Viaggiappone, con la propria esperienza, progetta e si mette alla testa di viaggi di gruppo alla scoperta del Sol Levante che vengono realizzati da un tour operator leader nel settore.
Le spese del sito vengono coperte dagli acquisti effettuati tramite queste pagine (booking, assicurazioni, Amazon ecc) senza che per voi ci siano costi in più...quindi se vi piace sosteneteci!
Viaggiappone è anche cultura e società giapponese nel tentativo di presentare un Giappone reale e al di fuori dei luoghi comuni a chi si è appassionato di questo lontano paese o che lo voglia visitare...

Chi è viaggiappone?...

Booking.com

twitter

viaggiappone.com
RT @italiagiappone: #Giappone: la spiaggia ricoperta di incredibili formazioni di ghiaccio più preziose dei diamanti -@LaStampa https://t.…
viaggiappone.com
RT @francescaturchi: 👘🇯🇵 Vestizione del kimono giapponese. Un'esperienza unica che non consiste solo nell'indossare questo abito tradiziona…
Follow viaggiappone.com on Twitter

Diari di Viaggio

Ultimi giorni di Hanami 2017

Hanami al castello di Fukuoka, Giappone

Hanami al castello di Fukuoka, Giappone

Gli ultimi giorni di un bel viaggio in Giappone
La meravigliosa fioritura dei sakura a Fukuoka nell'hanami ritardatario della scorsa primavera, gli ultimi giorni giapponesi ed il rientro...sempre pronti a nuove ripartenze.
leggi tutto...

Un vero concentrato di Sol Levante

Maneki Neko, Giappone

Maneki Neko, Giappone

Finalmente la primavera giapponse
Un concentrato di Giappone tra castelli, templi, santuari, onsen (terme), ryokan (locande tipiche), e meravigliosi fiori di Sakura (i ciliegi giapponesi) per fare finalmente un po' di vero hanami!
leggi tutto...

Novità Blog

Ryokan: l'hotel alla giapponese

Stanza di Ryokan in Giappone

Stanza di Ryokan in Giappone

Cosa è un Ryokan?
Spesso parlando di Ryokan, i tipici alberghi giapponesi, si creano molti equivoci, in questo articolo cerchiamo di spiegare cosa siano essi per i gli abitanti del Paese del Sol Levante, non proprio dei semplici hotel ma...
leggi tutto...

Quanto è facile parlare a caso del Giappone?

Tokyo, Shinjuku

Tokyo, Shinjuku

Giappone ed Italia due mondi lontani...
Il Sol Levante piace molto agli Italiani, non dobbiamo certo scriverlo qua in un sito il cui tema principale è il viaggio in Giappone, ma sopratutto nelle grandi testate se parla spesso con poca competenza, rincorrendo il titolo facile....
leggi tutto...

Seguici su g+