Scrivi il mio nome in Giapponese?

Scrittura in in Giappone

Mi scuso in anticipo con tutti i lettori amanti e studiosi della lingua giapponese, oggi, dopo vari episodi, qualche mio blando studio in proposito e sotto la guida di Yum-chan cercherò di spiegare qualcosa in più sulla lingua giapponese rivolgendomi a chi ancora ha scarse conoscenze materia.
Spesso, quando io e Yumiko ci incontriamo con qualcuno che non ha una grande conoscenza del Giappone, pur avendo simpatia per il Paese del Sol Levante, tra le prime domande che ci fa c'è quella inerente il come si trascriva il proprio nome in Giapponese, immaginando che questo venga trascritto con dei sinuosi ideogrammi, con pregnanti kanji...,magari da trasformare poi in un bel tatuaggio. Quando questo accade leggiamo immancabilmente un po' di delusione negli occhi di chi ci ha fatto al domanda perché si rende conto che il nome si trascrive con dei semplici “segnetti”...dato che lei ha usato il katakana, una delle tre modalità di scrittura; in questo caso quello che si usa per traslitterare le parole straniere... E così tutti immancabilmente ci dicono : “ah ma allora non sono ideogrammi”... Al che per far capire al volo a chi ho di fronte che spesso è completamente digiuno di Giappone esco dicendo, “come pensi che si abbia idea del tuo nome in Giappone...e quindi come fa ad esistere l'ideogramma equivalente, se non se ne ha idea?” … l'ultima volta mi è successa ieri.
A questo punto alcuni di voi diranno: “eppure a me hanno scritto il nome in ideogrammi”, e devo dire che è comunque possibile, infatti, utilizzare i kanji o meglio i loro suoni per rimettere su le parole straniere. Sopratutto nell'antichità tutte le parole dovevano avere il loro equivalente in kanji, pensate alle parole portoghesi o olandesi apprese nel XVI secolo, ma quei segni non esprimono nessuna idea, ma semplicemente un suono, che riproduce ciò che si è sentito...questo modo di traslitterare è detto ateji...ed è appunto usato per rendere il suono dei nomi occidentali soprattutto se ce lo volessimo tatuare.
E' per questo motivo che ho pensato di “spiegare” o meglio di provare a spiegare il più semplicemente possibile a chi legge questo blog quanto sia “complicata” la lingua del sol levante.

Leggi tutto...

Frutti perfetti sulle tavole del Sol levante

Frutta in Giappone

Ovunque io vada in viaggio, non perdo l'occasione per visitare mercati e supermercati dato che amo tantissimo stare ai fornelli e di conseguenza fare la spesa per procurarmi i prodotti giusti per realizzare le mie piccole “creazioni” culinarie.
A proposito del Giappone, entrando in un reparto ortofrutticolo mi sono accorto che i prodotti non sono venduti con il prezzo al chilo, ma a pezzo, quindi pagheremo una mela, o una coppia di cachi o un grappolo d'uva e così un'insalata o un cavolfiore e questo è possibile perché gli esemplari singoli hanno, più o meno, lo stesso peso.
Un altro aspetto che mi è saltato agli occhi o meglio che me li ha fatti uscire dalle orbite per lo stupore è il costo: frutta e verdura sono infatti bellissime, impacchettate mirabilmente, incredibilmente perfette e gustose, ma vengono vendute ad un prezzo molto elevato rispetto ai nostri parametri.
Per farvi un esempio un bel grappolo d'uva di prima scelta si trova a non meno di sei euro, stesso costo che possono avere tre fichi, mentre un melone può esser venduto addirittura a quaranta euro, mentre una costola di sedano, che in Italia viene regalata dall'ortolano, può valere più di due euro e lo stesso discorso vale per le carote o i cavoli...

Leggi tutto...

I Giapponesi ed il loro amore per la natura

hanami di ume

L'amore per la natura caratterizza il Giappone ed il suo popolo e il riempirsi della bellezza di questa, per le sue mutazioni cromatiche e per le sue fioriture, fa sì che un paese altamente tecnologizzato e frenetico si fermi e contempli, con un'attenzione a noi occidentali sconosciuta, il segreto della mutevolezza e della caducità della vita stessa. Tutti gli amanti del Giappone sanno che tra la fine di marzo ed i primi di aprile il Paese del Sol Levante sta col naso all'insù per ammirare i fiori di ciliegio, seguendo così la tradizione di fare hanami che letteralmente vuol dire osservare i fiori.
Anche nel periodo invernale, però, in Giappone, chi vuole fermarsi a contemplare la bellezza dei colori della natura può fare hanami, osservando i fiori di ume, cioè di quel pruno giapponese che scientificamente risponde al nome di Prunus mume e che fiorisce adesso allietando lo sguardo con infiorescenze che vanno dal bianco al rosa, al fucsia; una tradizione che i giappponesi portano avanti dai tempi più antichi.

Leggi tutto...

Assicura 15 giorni di viaggio!

30€ per tutelare la salute in viaggio
Miglior qualità prezzo, scopri di più!
 

39€ salute e responsabiltà civile
sconto 10% col codice PPC10B
 

45€ meno di 26 anni, ottima soluzione
10% sconto passando dal link
 

40€ e copri in pieno la tua salute
sconto 10% inserendo il codice IMI15A
 

45€ assicurazione medica base
sconto 10% inserendo il codice MAX10
 

77€ anche malattie preesistenti
10% sconto codice CDESC4NMVC98-15
 

Cosa è viaggiappone?

viaggiappone

Viaggiapppone nasce come condivisione dei viaggi nel Paese del Sol levante fatti da Yumiko e Dani tenendo sempre presente quali possano essere i problemi oggettivi che un Italiano in vacanza in Giappone possa incontrare, tramite tante informazioni, foto, diari di viaggio (siamo all'undicesimo fatto insieme) ed anche rispondendo direttamente sul Forum.
Viaggiappone, con la propria esperienza, progetta e si mette alla testa di viaggi di gruppo alla scoperta del Sol Levante che vengono realizzati da un tour operator leader nel settore.
Le spese del sito vengono coperte dagli acquisti effettuati tramite queste pagine (booking, assicurazioni, Amazon ecc) senza che per voi ci siano costi in più...quindi se vi piace sosteneteci!
Viaggiappone è anche cultura e società giapponese nel tentativo di presentare un Giappone reale e al di fuori dei luoghi comuni a chi si è appassionato di questo lontano paese o che lo voglia visitare...

Chi è viaggiappone?...

Booking.com

Diari di Viaggio

Il castello più antico del Giappone

Ueno, Tokyo

Ueno, Tokyo

Un matsuri di primavera!
Continua il nostro viaggio in Giappone della passata primavera, ormai soli ci rechiamo ad Inuyama nella remota e bellissima valle del Kiso, dove la campagna giapponese sembra ancora un dipinto del passato, qua è un matsuri ed il castello di Inuyama.
leggi tutto...

Giardini e Sakura a Tokyo

Shinsekai, Osaka, Giappone

Shinsekai, Osaka, Giappone

Freddo e fiori a Tokyo!
Il nostro tour alla scoperta di Tokyo dei sui giardini e dei luoghi più belli con la fioritura dei ciliegi prosegue fino alla partenza del gruppo, ed inizia un nuovo viaggio nel viaggio, con viaggiappone.com!
leggi tutto...

Novità Blog

Ryokan: l'hotel alla giapponese

Stanza di Ryokan in Giappone

Stanza di Ryokan in Giappone

Cosa è un Ryokan?
Spesso parlando di Ryokan, i tipici alberghi giapponesi, si creano molti equivoci, in questo articolo cerchiamo di spiegare cosa siano essi per i gli abitanti del Paese del Sol Levante, non proprio dei semplici hotel ma...
leggi tutto...

Quanto è facile parlare a caso del Giappone?

Tokyo, Shinjuku

Tokyo, Shinjuku

Giappone ed Italia due mondi lontani...
Il Sol Levante piace molto agli Italiani, non dobbiamo certo scriverlo qua in un sito il cui tema principale è il viaggio in Giappone, ma sopratutto nelle grandi testate se parla spesso con poca competenza, rincorrendo il titolo facile....
leggi tutto...

Seguici su g+