Il sumo: la lotta giapponese

viaggiappone €2550 in doppia, tasse aeroportuali incl.Tour estate 2017 viaggia con noi!
Un viaggio nel cuore del Giappone più profondo che svelerà modernità e tradizioni antiche andando fuori dalle rotte turistiche tradizionali, senza dimenticare le mete più amate.

Un'antica danza rituale alla base della lotta giapponese

Sumo, Giappone

Se pensiamo agli sport giapponesi, ci vengono in mente il Karate e il Judo, ma probabilmente quello che più caratterizza il Paese del sol Levante è, nel nostro immaginario, il Sumo (letteralmente: strattonare) coi suoi giganti in “perizoma”. Il sumo è un tipo di lotta che ha origini rituali ed arriva in Giappone dalla Cina, tramite la Corea, nel VII secolo, simile ad una sorta di danza in cui si simulava un combattimento tra un uomo ed un dio. Venne subito adottato nel rituale shintoista, sotto forma di danze dedicate al dio delle acque, in cui i Kappa, gli ometti anfibi dell'immaginario nipponico, sfidavano gli umani.
Dal secolo VIII, questi riti divengono più stabili e trovano la loro collocazione, nel settimo giorno del settimo mese (quando si festeggia Tanabata), nei giardini imperiali...
Nel primo periodo Heian (secolo IX) i gusti nipponici, influenzati dalle raffinatezze della corte cinese Tang, impongono al sumo nuovi regolamenti e rituali raffinati che diletteranno ancor più la corte imperiale e le classi nobili.

Samurai disoccupati diventano lottatori di sumo

Sumo, Giappone

Nel periodo Edo (XVI-XIX) la pace prolungata che cala sul Giappone spingerà molti esponenti della classe guerriera “disoccupati”, cioè i famosi ronin, i samurai senza padrone, a sbarcare il lunario facendo i killer o i lottatori di sumo. In quest'ultima veste portano le loro esibizioni in piazza e avvicinano il nobile combattimento al popolo, sopratutto alla classe dei commercianti che, in questo periodo, fiorisce nella grande Edo (Tokyo) ed attorno al porto di Osaka. La popolarità del sumo, ormai divenuto una vera e propria lotta spesso con poche regole, farà sì che divenga occasione di disordini sociali sopratutto nella capitale shogunale; è per questo che, nel 1648, uno speciale editto proclamò che il sumo non si dovesse più praticare per strada, visto che nella tenzone si ritrovava coinvolto, spesso, anche il pubblico in mezzo al quale nascevano vere e proprie scazzottate collettive.
Il contravvenire a questo divieto farà sì che, una decina d'anni più tardi, il sumo sia bandito dalle vie di Edo, mentre nelle altre principali città questa lotta continua ad essere organizzata per eventi di beneficenza senza problemi di ordine pubblico.
Il sumo tornerà, più regolamentato, nella futura Tokyo durante i matsuri legati al tempio di Fukagawa Hachiman e le sue gare si svolgevano per otto giorni... su di uno speciale ring (doyho) un po' distanziato dalla folla.

Una lotta rituale è lo sport nazionale nipponico

Sumo, Giappone

Il secolo XVII vede regolamentare questa competizione e nascere vere scuole di sumo in cui si formano lottatori professionisti, spesso samurai al soldo di qualche feudatario, che si scontrano in competizioni sempre legate a feste attorno ai templi.
La rivoluzione Meiji vide emarginare questo sport nello sforzo di occidentalizzare il Paese del sol levante, ma al momento in cui ci si accorse che era bene mantenere una certa identità nazionale fu reintegrato, al punto che oggi è considerato lo sport nazionale.
Il combattimento, che consiste nel tirare fuori dal dohyo l'avversario, attualmente, è regolamentato da tutta una sedie di divieti tipo dare pugni e calci, o tirare i capelli, oltre cacciare le dita negli occhi o dare botte alle parti intime... I lottatori sono divisi in categorie basate sulla bravura e sul numero delle vittorie ed i campioni si chiamano yokozuna e non possono essere retrocessi di grado, mentre gli altri, se non danno buoni risultati, possono scendere in una classe inferiore.
Il sumo di oggi ha i suoi rituali quali quello di battere i piedi a terra con le gambe piegate ad angolo retto, così da scacciare i diavoli; inoltre i lottatori (rikishi) spargono un po' di sale sul luogo della tenzone per allontanare infortuni pericolosi (chissà perché, ma, in tutto il mondo, tirare il sale è scaramantico).

Il sumo oggi globalizzazione e disaffezione in Giappone

Sumo, Giappone

Al giorno d'oggi al sumo è dedicato un campionato nazionale, trasmesso dalla TV, che vede i lottatori impegnanti nei mesi dispari e che si svolge in appositi palazzetti dello sport, in cui un posto in piedi costa 2100 ¥, nelle città di Tokyo (gennaio, maggio e settembre) di Osaka in marzo, di Nagoya in luglio e di Fukuoka in novembre.
Il XX secolo, con l'apertura delle frontiere, ha visto arrivare campioni anche fuori dal Giappone, sopratutto dalle repubbliche ex-sovietiche, dalle isole del Pacifico e dalla Mongolia, tanto è vero che gli ultimi yokozuna sono tutti stranieri: provenienti dalle steppe mongole e dalle Hawaii. Negli ultimi mesi però si è riaffacciato anche un campione giapponese che ha ottenuto il prezioso titolo dopo 19 anni di vacanza nipponica costui si chiama Kisenosato e con esso si è riacceso l'interesse sul sumo anche tra chi non lo segue abitualmente.
I lottatori non giapponesi, per partecipare al campionato, devono mutare il proprio nome in uno nipponico che, magari, ricordi da dove provengono e così, tra i tanti, abbiamo anche Sunaarashi , un egiziano il cui nome di battaglia significa tempesta di sabbia.
Il sumo, oggi, ha un po' perso il contatto coi giovani, infatti la corporatura enorme dei lottatori non è vista come un motivo di bellezza dalla civiltà contemporanea che ha degli standard globalizzati, per cui i ragazzi preferiscono dedicarsi al baseball ed al calcio; per iniziare la carriera di lottatori di sumo, infatti, si deve partire da un'altezza minima di 170 cm e da un peso di 82 Kg...ma i veri campioni superano spesso i 200Kg!
Yumiko, quando, nella sua Fukuoka, siamo andati in visita al tempio Kushida, mi ha fatto vedere due enormi massi che gli yokozuna tentano di sollevare, un gesto che servirà a portare abbondanza ai raccolti e sopratutto a testimoniare la forza dei campioni. Lei, però, mi ha detto di non aver mai seguito questo sport tradizionale e che nessun suo amico ha questa passione...mentre la sua nonna ne è una tifosa appassionata.

viaggiappone

Ultimi giorni per iscriversi al nostro tour estivo!
Un viaggio tra le origini del Giappone ed il futuro!
Viaggiappone non cambia ed aiuta i viaggiatori fai da te, se ci credete utili, usate da qui Booking, Assicurazioni di viaggio, Amazon, Router wifi a noleggio ecc... Il sito richiede tanto tempo! Grazie!

assicura 15 giorni di viaggio a partire da 39€

Parti tranquillo con viaggisicuri
con 39€ la tua assicurazione sanitaria e parti per la vacanza! E in più 10% di sconto col codice PPC10B
Assicurazione sanitaria con Allianz
45€ e copri le spese mediche in viaggio se hai meno di 26 anni! E in più 10% sconto passando dal link.

"Una mano" per Viaggiappone.com!

viaggiappone

Ciao! Se vi piace il nostro sito web e credete che sia utile per voi ricordatevi di fare tramite noi le vostre prenotazioni su booking, o la vostra assicurazione sanitaria (senza spese aggiuntive, anzi risparmiando qualcosa) ecc. Dietro tutte queste pagine web ci sono tanto tempo e tante spese per mantenerle on-line. Grazie per sostenere viaggiappone.com!
Chi è Viaggiappone?...

Hotel Kyoto Economici di Qualità

Hotel MyStays Kyoto, Giappone

Centrale e comodamente servito, albergo che offre alta qualità ad un ad un costo bassissimo!
Maggiori Informazioni

Royal Park Hotel The Kyoto, Giappone

Per chi cerca un eccellente alloggio a Kyoto, centralissimo, curato e con un buon rapporto qualità prezzo!
Maggiori Informazioni

Hotel Sunline Kyoto, Giappone

Davvero un'ottima soluzione per il vostro soggiorno a Kyoto per posizione, standard e prezzo!
Maggiori Informazioni

Toyoko Inn Kyoto, Giappone

Business hotel centrale, vicino metro Gojo, economico indirizzo, moderno, pulito, buono per vistare la città.
Maggiori Informazioni

Ryokan economici a Kyoto

Guest Inn Chita Kyoto, Giappone

Ottima posizione e soluzione per la visita della città, per chi cerca un soggiorno in stile giapponese ad un buon prezzo.
Maggiori Informazioni

Guest House Costa del Sol Kyoto, Giappone

Per chi vuole dormire alla giapponese ad prezzo davvero interessante, una posizione comoda per la vista della città!
Maggiori Informazioni

Assicura 15 giorni di viaggio!

30€ per tutelare la salute in viaggio
Miglior qualità prezzo, scopri di più!
 

39€ salute e responsabiltà civile
sconto 10% col codice PPC10B
 

45€ meno di 26 anni, ottima soluzione
10% sconto passando dal link
 

40€ e copri in pieno la tua salute
sconto 10% inserendo il codice IMI15A
 

45€ assicurazione medica base
sconto 10% inserendo il codice MAX10
 

77€ anche malattie preesistenti
10% sconto codice CDESC4NMVC98-15
 

Cosa è viaggiappone?

viaggiappone

Viaggiapppone nasce come condivisione dei viaggi nel Paese del Sol levante fatti da Yumiko e Dani tenendo sempre presente quali possano essere i problemi oggettivi che un Italiano in vacanza in Giappone possa incontrare, tramite tante informazioni, foto, diari di viaggio (siamo al nono fatto insieme) ed anche rispondendo direttamente sul Forum.
Viaggiappone, con la propria esperienza, progetta e si mette alla testa di viaggi di gruppo alla scoperta del Sol levante che vengono realizzati da un tour operator leader nel settore.
Le spese del sito vengono coperte dagli acquisti effettuati tramite queste pagine (booking, assicurazioni, Amazon ecc) senza che per voi ci siano costi in più...quindi se vi piace sosteneteci!
Viaggiappone è anche cultura e società giapponese nel tentativo di presentare un Giappone reale e al di fuori dei luoghi comuni a chi si è appassionato di questo lontano paese o che lo voglia visitare...

Chi è viaggiappone?...

Booking.com

twitter

viaggiappone.com
RT @italiagiappone: L'Arte del #sushi. Un viaggio nella CulturaGastronomica #giapponese attraverso la penna di 8 esperti - https://t.co/1tY…
viaggiappone.com
RT @TradGiappone: 10 giorni in #Giappone: itinerario, informazioni e consigli, sul blog! https://t.co/IPyi6EcD9z https://t.co/x9UPfnLbMi
Follow viaggiappone.com on Twitter

Guide

Diari di Viaggio

Mare, sushi e saluti al Sol Levante

Santuario Hakozaki, Fukuoka, Giappone

Santuario Hakozaki, Fukuoka, Giappone

Arrivederci presto Giappone!
Ultimi giorni del nono viaggio in Giappone di viaggiappone.com, momenti di famiglia, mare, sushi e saluti, pronti a portare avanti la nostra vita tra Italia e sol Levante con un prossimo viaggio, ormai nuovamente molto vicino...
leggi tutto...

Due gite nel Kyushu

Itoshima, Fukuoka, Giappone

Itoshima, Fukuoka, Giappone

Le isole dell'ultimo Samurai e la campagna del Sol Levante
Il secondo giorno di gita a Sasebo, un piccolo tour tra le isole prospicienti la costa, e poi un giorno in campagna tra risaie, trattorie, terme e famiglia giapponese.
leggi tutto...

Novità Blog

Il pellegrinaggio degli 88 templi in Shikoku

pellegrinaggio degli 88 templi di Shikoku

pellegrinaggio degli 88 templi di Shikoku

O-Henro pellegrini nelle strade del Giappone
Il pellegrinaggio degli 88 templi di Shikoku è un itinerario spirituale e non solo che porta alla scoperta di Sol Levante fuori dal turismo di massa ed un'idea per un viaggio in Giappone un po' differente dal solito.
leggi tutto...

La cucina di Osaka e della sua regione!

Spiedini fritti in Giappone

Spiedini fritti in Giappone

La cucina regionale giapponese
La cucina giapponese presenta tante varianti regionali, in questo post sveliamo alcuni dei piatti più gustosi della zona di Osaka, città popolare e verace come la sua saporita cucina!.
leggi tutto...

Seguici su g+