Satori: "evoluzione" della società giapponese

Blog Giappone

In Giappone è stato coniato il termine di generazione satori per i nati tra la fine degli anni ottanta e gli anni novanta, i ragazzi che oggi sono i ventenni giapponesi, così come ci racconta una trasmissione di NHK, che guardava qualche tempo fa Yumichan e sulla quale abbiamo chiacchierato un po', dove esperti e pubblico affrontano il tema dell'evolversi della società nipponica.
Satori in giapponese significa rendersi conto, è il momento in cui nel buddismo zen si raggiunge l'esperienza del risveglio dello spirito, cioè il momento in cui si diviene tutt'uno tra noi e ciò che osserviamo, ed in un certo senso la generazione in esame pare aver raggiunto una sua consapevolezza, sì ma in che termini? Pare che i giapponesi, noti fin ora per la loro spiccata ambizione e desiderio di primeggiare stiano cambiando un po' il passo, infatti i nati alla fine del secolo scorso non hanno fatto a tempo a godere della grande ricchezza e sensazione di onnipotenza che aveva pervaso le generazioni precedenti che si erano arricchite e che godevano dei proventi del boom economico post bellico culminato in una vera e propria conquista dei mercati mondiali da parte del Paese del Sol levante; ritrovandosi di fatto a crescere in un periodo di perdurante di crisi, che qua è scoppiata con la deflagrazione della famosa bolla economica già negli anni novanta del secolo scorso.
Crisi che non ha mai abbandonato la formazione dei giovani nipponici e che soltanto adesso, pare aver lasciato le isole giapponesi e che quindi ha mutato la percezione della vita da parte di un'intera generazione che ha preso diciamo una maggiore coscienza della realtà delle cose.

Leggi tutto...

Preziosa e resistente la carta in Giappone

Origami Giapponese

Tra le arti che contraddistinguono il Giappone c'è senz'altro quella di piegare la carta e farne sofisticati oggettini con sembianze di animali, fiori, particolari figure geometriche; è un'attività manuale che in giapponese si dice origami ori che significa piegare e kami che significa carta.
Ora pare che la carta l'abbia inventata, come al solito, un cinese nel II secolo e che nel VII secolo sia arrivata, con su scritti i sutra, dalla Corea in Giappone insieme alle tecniche di lavorazione dei metalli e al buddismo.
I nostri giapponesi in breve tempo assimilano i segreti di produzione del materiale e ne producono uno loro, indiscutibilmente migliore, fatto con tre tipi di cortecce differenti che vengono lavate, bollite, ridotte a strisce e poi incollate. I "cartai" più famosi sono quelli di Mito che ancor oggi detengono il primato, ma che, come per tutte le attività artigianali del mondo, vedono il loro patrimonio rischiare di andar perduto.

Leggi tutto...

L'imperatore Akihito una vita accanto al popolo Giapponese

Imperatori Giappone

Alla metà, circa, del mese di novembre in Giappone si è fatto un gran parlare di quelle che sono le ultime volontà delle maestà imperiali nipponiche che avrebbero espresso il desiderio di esser cremate e non inumate e poste in due mausolei di dimensioni ridotte rispetto a quelli che si usavano in passato; ciò al fine di non gravare troppo sul popolo ed esser trattati come “normali” persone, visto che l'imperatore Akihito ha trascorso l'intera sua vita impegnandosi per stare vicino alla sua gente il più possibile.
All'età di tre anni, così come da sempre si conveniva, fu affidato ad uno stuolo di addetti alla regale formazione, destinato a succedere al trono e nato divino; all'indomani della fine della seconda guerra mondiale col discorso fatto alla nazione dal padre Hiroito, per il capodanno del 1946, si stabilì costituzionalmente la natura umana degli imperatori, probabilmente con un certo sollievo dell'allora principe Akihito. Egli, infatti, poté così frequentare l'università, senza conseguire una laurea perché l'imperatore non ha un cognome e certo non ha bisogno di titoli accademici. I suoi profondi interessi verso i pesci, ad ogni modo, gli hanno fruttato anche delle pubblicazioni e, sopratutto, la sua professata umanità gli ha consentito di potersi innamorare e di poter sposare la ragazza che gli aveva fatto battere il cuore dopo un fortuito incontro ad una partita di tennis.

Leggi tutto...

I Giapponesi, il girovita e la salute

Dieta Giapponese

Anche questo blog nasce da considerazioni fatte seguendo un documentario andato in onda sulla tv giapponese qualche giorno fa e da una buffa "discussione" tra me e Yumiko sul fatto che, alla fine, star troppo attenti alla salute può far male...
Quanto detto nasce dalla constatazione che in Giappone si sono trovati tanti over 65 al limite della "denutrizione"; a questo punto ci si è domandati il perché visto che i giapponesi vivono in un paese ricco, dove il cibo è presente con opulenza ovunque, nei banchi dei mercati, dei super mercati ed in una miriade di ristoranti e trattorie pensati per ogni palato e tasca.
Pare, infatti, che l'introduzione di una dieta maggiormente proteica giunta all'indomani della seconda guerra mondiale con gli hamburger americani e una presenza abbondante di carne nella tavola di tutti i giorni, oltre ad un aumento dell'obesità, abbia spinto, dagli anni settanta in poi, ad una campagna demonizzatrice della cattiva alimentazione considerata causa di colesterolo e quindi di infarti ed ictus.
Il governo giapponese, in proposito, ha inserito nella visita annuale "consigliata" ai cittadini over 40, oltre ai tanti esami già previsti, anche la misurazione del girovita...che, per i maschi dovrebbero essere sotto gli 85,5cm e per le signore sotto i 90cm...(sappiate che l'italiano medio,nei primi anni 2000, aveva un girovita attorno al metro).

Leggi tutto...

Una gara all'ultimo spaghetto in Giappone

spaghetti alla napoletana alla Giapponese

Oggi, in un programma della televisione Giapponese che Yumiko guarda dall'Italia, hanno parlato di una speciale manifestazione che si è svolta a Yokohama nel Minato Mirai 21 un centro culturale/commerciale ricavato dai vecchi magazzini del porto della città nipponica e, visto che siamo stati in questi luoghi poco tempo fa, mi sono fermato a guardare un po' anche io…
Con stupore ho visto che la manifestazione era una gara tra ristoranti del Sol Levante tra chi facesse i più succulenti "spaghetti alla napoletana" (una fantasiosa rivisitazione della cucina italiana ormai diventato un piatto usuale della cucina nipponica) alla quale erano accorsi 30.000 visitatori in tre giorni, i quali hanno decretato che la migliore ricetta era quella proposta da un ristorante di Sendai.

Leggi tutto...

Assicura 15 giorni di viaggio!

30€ per tutelare la salute in viaggio
Miglior qualità prezzo, scopri di più!
 

39€ salute e responsabiltà civile
sconto 10% col codice PPC10B
 

45€ meno di 26 anni, ottima soluzione
10% sconto passando dal link
 

40€ e copri in pieno la tua salute
sconto 10% inserendo il codice IMI15A
 

45€ assicurazione medica base
sconto 10% inserendo il codice MAX10
 

77€ anche malattie preesistenti
10% sconto codice CDESC4NMVC98-15
 

Cosa è viaggiappone?

viaggiappone

Viaggiapppone nasce come condivisione dei viaggi nel Paese del Sol levante fatti da Yumiko e Dani tenendo sempre presente quali possano essere i problemi oggettivi che un Italiano in vacanza in Giappone possa incontrare, tramite tante informazioni, foto, diari di viaggio (siamo all'undicesimo fatto insieme) ed anche rispondendo direttamente sul Forum.
Viaggiappone, con la propria esperienza, progetta e si mette alla testa di viaggi di gruppo alla scoperta del Sol Levante che vengono realizzati da un tour operator leader nel settore.
Le spese del sito vengono coperte dagli acquisti effettuati tramite queste pagine (booking, assicurazioni, Amazon ecc) senza che per voi ci siano costi in più...quindi se vi piace sosteneteci!
Viaggiappone è anche cultura e società giapponese nel tentativo di presentare un Giappone reale e al di fuori dei luoghi comuni a chi si è appassionato di questo lontano paese o che lo voglia visitare...

Chi è viaggiappone?...

Booking.com

Guide

Diari di Viaggio

La nostra Fukuoka

Il castello di Fukuoka, Giappone

Il castello di Fukuoka, Giappone

Casa in Giappone!
Giorni di preparazione al tour della primavera, godendoci la nostra Fukuoka, tra famiglia, manicaretti giapponesi e passeggiate alla ricerca dei primi segni di hanami.
leggi tutto...

Un nuovo Hanami

Italiani in Giappone

Italiani in Giappone

Una fredda primavera giapponese
La partenza del nostro decimo viaggio in Giappone, verso un hanami, la fioritura dei ciliegi giapponesi che ha stentato a decollare complici un inverno tiepido ed una prima vera fredda, ma che ci ha portato in tanti posti meravigliosi!.
leggi tutto...

Novità Blog

Quanto è facile parlare a caso del Giappone?

Tokyo, Shinjuku

Tokyo, Shinjuku

Giappone ed Italia due mondi lontani...
Il Sol Levante piace molto agli Italiani, non dobbiamo certo scriverlo qua in un sito il cui tema principale è il viaggio in Giappone, ma sopratutto nelle grandi testate se parla spesso con poca competenza, rincorrendo il titolo facile....
leggi tutto...

Cosa piace agli Italiani del Giappone?

Gruppo di Italiani in Giappone in Giappone

Gruppo di Italiani in Giappone

Sol Levante tra amore e stupore
Impressioni, confronti, cose che piacciano e che piacciono un po' meno agli Italiani che si spingono in viaggio di piacere fino in Giappone...alcune considerazioni personali...
leggi tutto...

Seguici su g+