Un libro per chi ama il Giappone e per chi lo voglia conoscere

Chi si occupa di viaggi e Giappone sicuramente conosce già Patrick Colgan, giornalista e scrittore bolognese, ed il suo bel blog Orizzonti, in cui ci regala il suo punto di vista sul mondo tramite i suoi viaggi e già sa che è un profondo conoscitore ed amante del Paese del sol levante, luogo di cui si è innamorato e dove torna con regolarità ed affetto tanto che, dopo sei viaggi nel nostro amato Giappone e tanti bei post ad esso dedicati sul suo blog, Patrick ha scritto un e-book dal titolo: "Orizzonte Giappone", per la casa editrice digitale goWare.
Io ho avuto la fortuna di leggere "Orizzonte Giappone" mentre ero nel Paese del sol levante, una lettura fatta di getto, che mi ha fatto compagnia per un paio di assolati pomeriggi di Ottobre a Fukuoka, ed è così che mi sono accorto di aver per le mani un testo che ti continua a far compagnia anche dopo averlo lasciato, tanto che mi sono ritrovato a pensarlo e ripensarlo, mentre coi genitori di Yumichan andavamo a fare un simpatico hanami fuori stagione in uno spettacolare campo di Cosmos (fiori variopinti), nel lento traffico del sabato pomeriggio che ci riportava in città e nelle calde vasche del nostro Onsen preferito, così da voler fermare le mie impressioni a proposito subito, quando ancora mi trovavo nel tiepido Kyushu.
Credo di aver apprezzato molto questo breve saggio, perchè mi ha dato modo di ritornare con la mente in molti dei luoghi in cui sono già stato in Giappone, dai più classici, come accanto alla statua del cane Hachiko a Shibuya (Tokyo) o nei silenzi del santuario Yasaka (Kyoto), così come nei più inaspettati come nel Giardino di muschio del Gio-ji ai margini della foresta di bambù di Arashiyama o nella remote isole di Ishigaki e Taketomi, dove probabilmente ci ha condotto lo stesso marinaio dal piede pesante sull'acceleratore. Sono certo, in ogni caso, che questa lettura sia ottimo spunto di conoscenza e riflessione per tutti coloro che hanno in simpatia il Paese del Sol levante, sia che ci siano stati, sia che abbiano nei loro sogni di andarci presto.

Leggi tutto...

La fugacità della vita nel pensiero nipponico

vecchio e bimbo in Giappone

Tra le tante differenze che annoveriamo tra Italia e Giappone e tra Occidente ed Oriente c'è, anche, il rapporto che si instaura, vivendo, tra sé stessi e il passare a miglior vita, pur garantendo le religioni più in voga in queste parti di mondo una vita eterna e paradisiaca...
I nostri amici Giapponesi sono abituati fin da piccoli, tra esercitazioni e sirene a convivere con la sismicità del suolo, con i tifoni che si abbattono regolarmente ad ogni estate sull'arcipelago e a considerare la vita come un dono casuale, comprendendo appieno che un minuto ci siamo e quello dopo chissà.
Questo concetto è stato amplificato sopratutto dagli eventi dell'11 marzo 2011 ed in moltissimi, così, è invalsa l'idea che veramente la vita è un che di effimero, di fuggevole, di momentaneo e poi, del resto, lo stesso hanami, uno dei simboli del Giappone stesso, è una sintesi della caducità e brevità della vita.

Leggi tutto...

In Giappone per mangiare si utilizzano i bastoncini

Bacchette giapponesi

Nel mondo esistono tre modi per portare il cibo alla bocca, la forchetta, che prevede l'aiuto di un coltello per spezzettare a tavola il cibo, diffusa in Europa e nelle Americhe, le mani, mezzo più immediato per magiare pezzetti di cibo e viene utilizzato in Africa, Medio Oriente e Sub Continente indiano e le bacchette che sono il mezzo utilizzato per prendere il cibo in tutto l'estremo Oriente, Cina, Giappone, Corea ecc...
La forchetta che usiamo noi, tranne qualche prototipo di origine greco-romana è invenzione medioevale, l'origine delle bacchette, invece, affonda nella notte dei tempi, in Cina e dal grande Paese asiatico, come molte altre invenzioni, si è adattata in tutti i Paesi ad est di questo.
Nel Celeste impero, quindi, la sua invenzione viene fatta risalire a XXV secoli prima di Cristo ed il merito viene dato ad un solerte funzionario, inviato a risolvere problemi legati ad inondazioni, il quale, per non perdere tempo, per prendere il cibo dal brodo bollente, si narra afferrasse dei bastoncini di bambù e mangiasse senza aspettare che il brodo fosse freddo...da là tutti lo imitarono.
E' così che quando in Giappone iniziarono i primi contatti con il continente, assieme al Buddismo, arrivarono anche i bastoncini, che pare prima fossero utilizzati a corte e poi si diffondessero tra tutti i sudditi (gli esemplari più antichi nel Paese del sol levante sono stati rinvenuti in scavi nella zona di Nara e pare risalgano al secolo VIII periodo, infatti, in cui la cittadina era capitale del Paese).
L'uso dei bastoncini va di pari passo con la cucina dei paesi dove si utilizzano, dove tutte le pietanze giungono spezzettate e pronte all'immediata ingestione...mentre coltello e forchetta fanno compagnia a pezzi grandi da tagliare nel piatto, una bistecca alla fiorentina per esempio, pur se tenera con le bacchette non si mangia.

Leggi tutto...

Moltissimi giapponesi escono di casa con una mascherina

Mascherine in Giappone

Leggendo un articolo sul web giapponese Yumichan ha sottolineato che una delle maggiori "stranezze", che noi occidentali attribuiamo ai Giapponesi, à il disinvolto e frequente utilizzo che viene fatto da questi delle mascherine "chirurgiche"...
Dopo di che mi ha raccontato che effettivamente in molti, nel Paese del sol levante, utilizzano queste anche tutti i giorni, a prescindere da situazione climatica o di salute, al punto che da un 18% di "mascherati" abituali nel 2008 già nel 2012 si à superata la soglia del 32%! E'così che molti stranieri credono che in Giappone ci sia qualche stano morbo da cui si tenta di proteggersi, mentre altri attribuiscono questo ad un eccesso di precauzione ed igiene in stile tutto giapponese.

Leggi tutto...

Giustizia fai da te nel Sol levante

taccheggiatore

Un fatto di cronaca sta dividendo l'opinione pubblica Giapponese in questo periodo, pare, infatti, che un signore sia entrato in un'importante catena di negozi di Tokyo dove si vendono fumetti e gadget a questo mondo legati, il "Madarake" (il nostro Mandrake), ed abbia rubato una statuetta che ritrae Super Robot 28, un automa d'acciaio nato dalla fantasia di Mitsuteru Yokoyama nel 1956 e protagonista di più serie di cartoni animati, ma davvero poco conosciuto al di fuori del Paese del sol levante, un robot d'altri tempi inventato da uno scienziato ormai morto, ma teleguidato dal figlio di questo per la salvezza del Giappone e dell'umanità (questa storia l'abbiamo già sentita).
I titolari del negozio, essendo la miniatura un pezzo raro del valore di quasi 2000€, hanno visto bene di cercare di recuperare il maltolto affidandosi alla polizia ed alla propria iniziativa e così nell'home-page del loro sito web hanno messo un fotogramma del filmato del video di sorveglianza che ritraeva il nostro Arsenio Lupin dei manga, ma con il volto camuffato da una dissolvenza, minacciando di togliere il velo a metà agosto, rendendolo così visibile e noto a tutti...

Leggi tutto...

Assicura 15 giorni di viaggio!

30€ per tutelare la salute in viaggio
Miglior qualità prezzo, scopri di più!
 

39€ salute e responsabiltà civile
sconto 10% col codice PPC10B
 

45€ meno di 26 anni, ottima soluzione
10% sconto passando dal link
 

40€ e copri in pieno la tua salute
sconto 10% inserendo il codice IMI15A
 

45€ assicurazione medica base
sconto 10% inserendo il codice MAX10
 

77€ anche malattie preesistenti
10% sconto codice CDESC4NMVC98-15
 

Cosa è viaggiappone?

viaggiappone

Viaggiapppone nasce come condivisione dei viaggi nel Paese del Sol levante fatti da Yumiko e Dani tenendo sempre presente quali possano essere i problemi oggettivi che un Italiano in vacanza in Giappone possa incontrare, tramite tante informazioni, foto, diari di viaggio (siamo al nono fatto insieme) ed anche rispondendo direttamente sul Forum.
Viaggiappone, con la propria esperienza, progetta e si mette alla testa di viaggi di gruppo alla scoperta del Sol levante che vengono realizzati da un tour operator leader nel settore.
Le spese del sito vengono coperte dagli acquisti effettuati tramite queste pagine (booking, assicurazioni, Amazon ecc) senza che per voi ci siano costi in più...quindi se vi piace sosteneteci!
Viaggiappone è anche cultura e società giapponese nel tentativo di presentare un Giappone reale e al di fuori dei luoghi comuni a chi si è appassionato di questo lontano paese o che lo voglia visitare...

Chi è viaggiappone?...

Booking.com

Guide

Diari di Viaggio

Mare, sushi e saluti al Sol Levante

Santuario Hakozaki, Fukuoka, Giappone

Santuario Hakozaki, Fukuoka, Giappone

Arrivederci presto Giappone!
Ultimi giorni del nono viaggio in Giappone di viaggiappone.com, momenti di famiglia, mare, sushi e saluti, pronti a portare avanti la nostra vita tra Italia e sol Levante con un prossimo viaggio, ormai nuovamente molto vicino...
leggi tutto...

Due gite nel Kyushu

Itoshima, Fukuoka, Giappone

Itoshima, Fukuoka, Giappone

Le isole dell'ultimo Samurai e la campagna del Sol Levante
Il secondo giorno di gita a Sasebo, un piccolo tour tra le isole prospicienti la costa, e poi un giorno in campagna tra risaie, trattorie, terme e famiglia giapponese.
leggi tutto...

Novità Blog

La cucina di Osaka e della sua regione!

Spiedini fritti in Giappone

Spiedini fritti in Giappone

La cucina regionale giapponese
La cucina giapponese presenta tante varianti regionali, in questo post sveliamo alcuni dei piatti più gustosi della zona di Osaka, città popolare e verace come la sua saporita cucina!.
leggi tutto...

Il Giappone a Milano

Matrimonio, Arezzo, Italia

Matrimonio, Arezzo, Italia

HokusaI, Hiroshige, Utamaro in Italia
Un'entusiasmante mostra ad illustrare con pienezza e chiarezza l'arte dei pittori Hokusai, Hiroshige ed Utamaro che influenzarono la pittura occidentale di metà ottocento, a Milano fino a fine gennaio, da non perdere!
leggi tutto...

Seguici su g+